Perchè creare un blog?

Con tutto l’impegno di mamma single  di una ventenne e di un settenne, il lavoro produttivo e tutti gli altri accidenti che si infilano nella giornata, dalle sette di mattina alle undici di sera?

Forse proprio per questo. Per aprire uno spiraglio temporale nella routine.

O magari perchè essendo in zona cinquantesimo compleanno ho iniziato a fibrillare come in tutti i precedenti cambi di decennio.  Che poi sulle grandi svolte prese nei precedenti decennali ci sarebbe da scrivere un libro, altro che blog.

O forse perchè, dopo aver resistito un po’ ed aver poi capitolato a Facebook, ho esaurito il gusto del Post e ho voglia di dare più spazio alle mie considerazioni. Il fatto poi che  delle mie considerazioni è difficile che importi a qualcuno non mi preoccupa minimamente.

Comunque faccio mio il consiglio di un buon amico che, per uccidere l’ansia, bloccare i demoni, scaricare le tensioni mi disse: fai come me o scrivi o cucini. E dato che l’ansia, i demoni e le tensioni che possono nascere da me in cucina potrebbero essere micidiali per il genere umano, ho scelto di scrivere. Quantomeno evito l’avvelenamento della famiglia.

29 commenti
  1. masticone ha detto:

    Quando dicevo che siamo uguali non sbagliavo
    E chi si assomiglia si piglia

    • elinepal ha detto:

      🙂

    • elinepal ha detto:

      … e io che pensavo di aver abbandonato oramai FB!

    • mai dire mai!

  2. Giovanni ha detto:

    Esattamente come mi sono svegliato stamattina, dopo aver iniziato un cambiamento radicale nella mia vita (e in quella della mia famiglia): nuovo lavoro, nuova città, nuovo paese, nuovi inizi.
    E il cielo bavarese mi ha abbracciato.

    Buongiorno!

    • elinepal ha detto:

      Grazie Giovanni! Buon inizio a tutti voi. Fammi sapere poi come va questa nuova vita.
      Buona giornata.

  3. Scrivere e cucinare… i miei rimedi preferiti contro l’ansia, indipendentemente dal loro risultato “artistico” (:

    Mi fa piacere averti scoperto!
    Ti seguirò con passione.

    Un bacione!

    • elinepal ha detto:

      E’ stato un piacere anche per me!

  4. un saggio amico! Il fatto è che se si cucina e l’esperimento riesce, si ingrassa, se si scrive…no! 😉

    • elinepal ha detto:

      dici bene, più che altro si ingrassano le amiche a cui poi regali i dolci….
      ma te lo presento, ha iniziato da poco anche lui a tenere il suo blog: piovonolupi

    • elinepal ha detto:

      esatto. saggio e grande amico.

  5. Fedifrago ha detto:

    Io cucino, per divertimento più che per ansia. Mia moglie, figli ed amici tutti me ne sono grati. Anche chi mi ha letto me ne è grato 😉

    • elinepal ha detto:

      fortunati tua moglie, i figli e gli amici! Io dovrò leggerti allora….. 😉

  6. giacani ha detto:

    Ti ho trovata cercando la poesia di Bukowski…bello il tuo blog, lo seguirò! Anche se sono un maniacale utilizzatore di bidet!

    • elinepal ha detto:

      ciao giacani! (lo sai vero che il correttore automatico trasforma il tuo nome in giacconi) mi fa piacere tu sia capitato qui. principalmente perchè sei un fan del bidet. secondariamente perchè sei uno dei pochi uomini che sul blog si definisce “felicemente sposato con”. siete rari e in via di estinzione. hai un neo. credo tu sia laziale. ma ti perdono. ti seguo.

  7. giacani ha detto:

    E sì! Per la Lazio sono ancora più maniaco del bidet! E fra le mie perversioni c’è anche la monogamia…però sono anche molto simpatico (o almeno, così dicono i più!). Riguardo il cognome si presta a diverse contraffazioni.(soprattutto nessuno lo pronuncia con l’accento giusto, che per la cronaca è sulla prima a). You can call me Romolo!

    • elinepal ha detto:

      Allora ciao Romolo!

  8. io cucino e scrivo ma non riesco a controllare i demoni, che fare? 😉

    • elinepal ha detto:

      E mica sarebbero demoni altrimenti….

    • 😉

  9. WIP ha detto:

    Io scrivo per sentirmi parte di questa strana e complicata società… che si trasforma ma è sempre uguale.
    Blog molto interessante il tuo!! vienimi a trovare!

    • elinepal ha detto:

      volentieri, grazie.

  10. Anch’io ho iniziato il blog per una questione di demoni, non sta funzionando ma pazienza!

    • elinepal ha detto:

      di che tipo sono i tuoi?

    • Riassumendo: faccio un po’ fatica a esistere. Ma in genere ho abbastanza ironia per non prendere la cosa troppo sul serio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: