meno 121- è stato

C’è stato un tempo in cui facevamo l’amore all’aperto

un materasso buttato in terra

sulla terrazza sotto la luna.

C’è stato un tempo in cui un’immagine valeva più di mille parole

e bastava un colore a parlarmi del tuo giorno.

Il tempo corre in cerchio

e non si ripassa dal via.

Vedo la tua figura in controluce su una spiaggia lontana.

Allora non eri ancora mio.

Ora non lo sei più.

Antologia di un amore perduto – Teresa Aleandri

Annunci
31 commenti
    • elinepal ha detto:

      beh anche se il titolo era già indicativo….

  1. Spero che mi perdonerai se per una volta faccio il ragazzaccio. Da come parte la poesia, mi sembrava una di quelle di Guzzanti raccolte ne “Il libro de Kipli”, e te ne riporto una qui di seguito 😀

    DARE E AVERE

    So di non aver dato molto nella mia vita…
    So di non aver dato molto ai miei amici,
    ai miei fiii,
    a mi mooo,
    r’cane…
    So di non aver dato molto nella mia vita…
    So di non aver dato molto a chi invece mi ha dato molto,
    a chi mi ha amato e sorretto e aiutato.
    So di non aver dato molto nella mia vita.
    Ma quel poco…
    lo rivorrei indietro.

    • elinepal ha detto:

      noooo!!! io pubblico le poesie delle mie amiche sotto pseudonimo per incoraggiarle a scrivere e tu me le bruci così? anni di lavoro buttato al vento, più poeticamente “r’ cesso”.

    • lo sapevo che finiva male 😀

    • elinepal ha detto:

      nessun problema, inizierò a filtrare i tuoi commenti 😛

    • prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

    • elinepal ha detto:

      a proposito di finì male. non so che avete fatto te e Masti, ma gli hai passato l’influenza.

    • Allora. E’ vero che sono il profeta della cultura del dubbio. Ma poche, pochissime certezze io le ho. Una di queste è che non sarò mai un diversamente trombante, per dirla come un mio amico grossetano. 😆 Quindi al buon mastic-uan sicuramente non l’ho passata io… 😆

  2. ..il tempo è come una spirale…
    se non chiude il cerchio
    e non si ripassa dal via
    ci sono vie nuove
    da apprezzare
    e vivere

    buona giornata Eli!
    .marta

    • elinepal ha detto:

      lo sostengo da anni…..
      🙂
      buondì mia cara!

    • luporenna ha detto:

      Complimenti!! Intuiitiva come osservazione, oeserei dire: fisico-geometrica. Se non chiude il cerchio e non si ripassa dal via è necessariamente una spirale.
      Il tempo come una molla, da sedercisi sopra e da comprimere con tutte le nostre forze, affinché ci proietti verso nuovi mondi (spinti dal culo, ovviamente, com’è auspicabile che sia). Eh!! Che ne pensate? Ho detto ‘na stronz…?

    • No Lupo…non l’hai detta (meno male 😉 )
      Penso che la spinta sia… d’uopo!

  3. …il modo migliore per andare avanti è ricordare quei momenti belli…

    • elinepal ha detto:

      si, i ricordi sono preziosi e personalissimi. è bello però quando ce li regalano, no?

  4. cavaliereerrante ha detto:

    Bella la poesia …. ma interessante anche il controcanto di ser @Whish, sulla cui onda spumeggiante non mi dispiace galleggiare, aggiungendo agli ultimi versi della poetessa : ” …. Allora non eri ancora mio – Ora non lo sei più!” 😯 , …. gli apocrifi miei : “E non me ne potrebbe fregare di meno” !!! :mrgreen:

    • elinepal ha detto:

      Signori cosa succede? C’è la luna nuova? Aria di primavera? le elezioni vi agitano? avete scatenato un sarcasmo mai visto su sti poveri versi…ecche è!

    • Ma no…mica era una poesia!
      Fate pure…non ce di che…

      Arghhhh! 😉

      Mica sono un poeta io?

    • elinepal ha detto:

      No tranquilla Marta, Cavaliere ce l’ha sempre con la povera mia amica poetessa per un giorno (e quando mai più vorrà tornare?) sul mio blog. Vabbè che ti devo dire…. perle ai porci ….

  5. Alice ha detto:

    Io mi dico: è stato meglio lasciarci che non esserci mai incontrati
    De Andrè ovviamente
    non lo so se c’entra con la poesia ma l’ho ripreso da qualche giorno quindi te lo volevo dire. e poi secondo me un pò c’entra.

    • elinepal ha detto:

      De Andrè ci azzecca sempre!

  6. cavaliereerrante ha detto:

    “C’è la luna nuova? Aria di primavera? le elezioni vi agitano? avete scatenato un sarcasmo mai visto su sti poveri versi…ecche è …. ” ??? 😯
    Naaaaaaaaaaaaa …. no primavera ( anche se queste giornate di essa profumano ), no elezioni ( la sola percezione del @pornonano mi è obbrobriosa, e quella dei suoi accoliti … ripugnante ), no sarcasmo ( quello, ancora non l’ hai conosciuto … ), ma più semplicemente :
    OTTIMISMO !!! :mrgreen:

    • elinepal ha detto:

      ah bè immagino se questo è l’ottimismo immagino il sarcasmo

  7. cavaliereerrante ha detto:

    Beh … dopo quella premessa speranzosa ( Se prima non eri ancor mio … ) e quella chiusura ( Ora … non lo sei più ! ), sorvolando sull’ intervallo racchiuso da questi due estremi temporali …. cos’ altro avrebbe potuto dire una Donna ?!?
    Certo, se dotata di orecchio e bella voce …… avrebbe potuto cantare questa !
    😀

  8. ancorase ha detto:

    Che struggente nostalgia! In fondo ciò che è stato sarà, ciò che è lo è per sempre.

    • elinepal ha detto:

      Mi fa piacere che almeno un rappresentante del sesso maschile non abbia optato per sghignazzi e sarcasmo…. dev’essere che la struggente nostalgia agli uomini mette troppa ansia. Felice del tuo passaggio @Leo!

  9. cavaliereerrante ha detto:

    Però, @Eli cara ( e nostalgica … ) ammetterai che, il video con @Fausto Cigliano, più che sarcasmo e sghignazzi, esprime un sano ottimismo, un passar oltre le miserie umane ( essì, anche un amore che non si abbia più …. lo è, talvolta ) e un sorridere comunque alla bellezza solare della vita .
    @Fausto, era un bellissimo e virile napoletano, strimpellatore di chitarra ‘a orecchio’, partenopeo cantore delle solite canzonette … e negli anni ’60 aveva un notevole successo, anche per la sua prestanza maschile . Poi, irruppero in Italia i @Beatles e @Bob Dylan ( il più grande di tutti, il più dirompente …. ), e tutti i nostri cantanti e/o gruppi furono spazzati via, poichè a nessuno/nessuna interessavano più le loro canzonette superficiali …. @Cigliano, non si perse d’ animo : umilmente entrò in Conservatorio, riuscendo a diplomarsi in composizione e chitarra ( nel link che ti ho mandato, chi gli sta al fianco è il suo Maestro di Conservatorio @ Mario Gangi ), ed ad affinare, mondandola dalla retorica superficiale, la propria voce ! Divenne così – ed è – lui stesso un grande interprete della vera Canzone Napoletana, quella che tutto il mondo apprezza …. collocandosi al fianco dei grandi Maestri di questo genere intramontabile, e cioè di @Murolo e @Sergio Bruni !
    Ascoltalo in questo struggente brano …. se ti va ! 😀

    • elinepal ha detto:

      non so cosa è accaduto oggi, qualcosa ti ha particolarmente agitato?

    • masticone ha detto:

      si ma un te lo dico….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: