meno 128 – in un sabato così

IMG04156-20130209-1416In un sabato così, mi sveglio con in mente tante di quelle cose da fare….. ma subito dopo mi giro sull’altro lato e riprendo a dormire.

I raggi di sole che arrivano dalla persiana semi aperta però mi sollecitano. E gatti e cagnetta iniziano a farsi più insistenti. Non mi danno pace. Cerco un briciolo residuo di energia e mi alzo. E’ la prima vera giornata di riposo dopo settimane intense. Vorrei veramente utilizzarla al meglio. Ma rimango divisa tra passarla a letto a leggere o uscire approfittando del sole e muovermi e sgranchire le   gambe e far fare una corsa a Cicoria.

Mi aggiro tra caffè, yogurt, una doccia, un libro che dovrei leggere. Il mio stato d’animo passa da una serena e rilassata tranquillità a pensieri fastidiosi e inopportuni che tento di scacciare. Un tarlo mi tormenta. Il mio lavoro attende dei chiarimenti. Ma dovrò aspettare ancora. Una mancanza mi addolora. La solitudine che spesso  invoco come necessario rifugio dallo stress, oggi mi  sembra eccessiva. Vorrei fosse qui il mio amore. Ma anche per questo dovrò aspettare.

Chi non può più aspettare è Cicoria che mi segue e mi mordicchia il pigiama, si attacca alla mia manica, mi tira. Deve uscire per fare i suoi bisogni. Ho aspettato anche troppo. Un giro con lei, il giornale, passo per il mercato ma non ho voglia di fermarmi a fare la spesa. Torno a casa. altro caffè. Mi distendo sul divano e inizia la Pet Terapy. Gilda si sdraia tra la pancia ed il petto (nonostante si sia dimagrita pesa sempre parecchio). Arturo tra la la spalliera e il mio fianco sinistro. Cicoria mi appoggia il muso su  una spalla. E’  troppo.  Qui non si può neanche leggere un libro in pace. Non riesco neanche a sfogliare due pagine che mi prende la frenesia. Cicoria se ne accorge e ne approfitta per piantarmi una zampa addosso.

Basta, decido di uscire. Ma che dico uscire, si va al mare. Mando un messaggio alla ventunenne. Ci siamo appena scambiate commenti zuccherosi sul blog. Secondo me pensano che le aumento la paghetta per tutte le sviolinate che mi fa. Viene con me. Bene.

Passo a prenderla e si va verso Ostia, ai Cancelli. E’ tanto che non andiamo insieme da sole da qualche parte. C’è sempre un motivo per fare le cose ultimamente. Il mio lavoro, il fratello, i suoi esami. E’ sempre tutto più urgente o importante. Oggi no, si passeggia insieme in riva al mare. C’è tanto vento ed è gelato, ma la spiaggia è bellissima e noi siamo felici. Di essere fuori dalla città, di avere un tempo per noi, per essere in riva al mare d’inverno. Cicoria poi non capisce più nulla, corre come una pazza e per riacchiapparla mi va via la voce.

Facciamo una bellissima passeggiata e parliamo molto. Al ritorno ci fermiamo alla rotonda a prendere un panino. E’ uno di quei paninari ambulanti, ma fa dei panini strepitosi, con quello che vuoi. Ce lo mangiamo così, sedute su una panchina davanti al mare.

Si torna. Io ho un appuntamento con un’amica. Lei deve studiare. Mi lascia sotto casa di Delia e prosegue verso casa in macchina con Cicoria. Anche questa è una cosa nuova. Lei che accompagna me e se ne va. Mi sento improvvisamente mia madre. Sono proprio lei. E’ solo per un attimo, un flash. Mi intenerisco ma passa subito. Un legame così straordinario tra tre donne. L’ho sempre sentito molto forte questo filo che ci lega. Mia madre, mia figlia e me. Se lei fosse ancora con noi sarebbe uno scambio continuo.

La giornata sembra ormai in fase conclusiva. Rientro a casa. Mi attende un messaggio. Una lettera d’amore così bella, intensa e poetica come mai ho avuto nella mia vita. Un capitombolo del cuore e nessun problema mi sembra più così difficile da risolvere e una fiducia e un’energia nuova mi tengono sveglia fino a tardi. Tanto domani è domenica e posso dormire.

Annunci
20 commenti
  1. penna bianca ha detto:

    Che bel sabato ! Non ti sei fatta mancare nulla 🙂 Sono contenta a per te.

    • elinepal ha detto:

      certe giornate si aprono inaspettatamente alla vita. 🙂

  2. Michele ha detto:

    direi una magnifica giornata, e nulla solleva mente anima e corpo come una lettera d’amore, qualcosa di sempre irrinunciabile

    • elinepal ha detto:

      si, ricevere un così bel dono, parole che arrivano dirette da cuore a cuore è un balsamo per l’anima e il corpo.

    • Michele ha detto:

      davvero, spero di trovarne una simile prima o poi 😉

    • elinepal ha detto:

      oh si!!! mi auguro presto. 🙂

    • Michele ha detto:

      eh sì sì 😉
      sperem

    • elinepal ha detto:

      che alle parole seguano i fatti? 🙂
      il mio amore qui con me?
      un lucano?

  3. masticone ha detto:

    sai che quella foto mi sembra un posto in cui sono stato..
    non so..
    ma fa molto Maremma..

    • elinepal ha detto:

      E’ vero le spiagge di CastelPorziano assomigliano molto a quelle della Maremma. Ma sono meno belle e meno vaste. Una piccola striscia di dune che dalla Pineta vanno al mare salvata dalla cementificazione tra Ostia e Torvaianica. Anche io amo molto le spiagge della Maremma …

  4. sabby ha detto:

    è più o meno quello che frullava a me nella testa e che volevo scrivere…certi giorni sono così!

    • elinepal ha detto:

      🙂

  5. Chi ha detto:

    E’ stata LA Passeggiata. Quello di cui avevo bisogno esattamente nel momento in cui ne avevo bisogno.
    Due giornate niente male queste!
    (fanno 30 €)

    • elinepal ha detto:

      Ma come? avevamo detto 5€ a commento! Vabbè esageri sempre! Ma non stavi studiando? 🙂

  6. ancorase ha detto:

    Un giorno di ordinaria felicità. Ma chi ha mai detto che la felicità dev’essere qualcosa di straordinario??
    Quella è la gioia.

  7. Simona ha detto:

    La foto è bellissima, ma il tuo post è ancora più bello.
    Mi è sembrato di intravedere quei raggi di sole che arrivavano dalla tua persiana ed ho percepito tutto il calore delle tue parole. Bello bello bello!

    • elinepal ha detto:

      Ma davvero!?!? la foto è solo fatta con un cellulare, che tra l’altro è arrivato e distrugge proprio i colori. però il tronco sulla spiaggia è sempre molto evocativo. però sono contenta che ti sia piaciuto tanto il mio blog. è stata una giornata speciale e normale allo stesso tempo. magari averne più spesso.
      buona notte cara Simona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: