meno 189 – l’ultima sigaretta

ultima sigaretta

Grande soddisfazione aver spento l’ultima sigaretta venti giorni prima di arrivare all’ultimo capitolo del libro.

Annunci
7 commenti
    • elinepal ha detto:

      certo, tengo duro…. ogni sostegno è prezioso, grazie!

  1. Io invece l’ho finito prima, e quell’ultima sigaretta me la ricordo come fosse oggi. Ero di fronte alla finestra, e, proprio come scritto in quel capitolo, mi sono domandato se ero sicuro di riuscire, e, sorprendentemente, mi sono risposto che sì, ero sicuro. O quantomeno, ero molto, molto determinato a riuscire. VOLEVO riuscire. E quella sigaretta è stata una diga. Uno spartiacque. Ma ognuno ha il suo percorso, e quindi, cara elinepal, quello che mi sento di dirti è che se sono già trascorse tre settimane, il peggio è passato. Questo non significa che puoi rilassarti. Ma che la parte più brutta, la disintossicazione, è oramai praticamente completa. Ora deve andarsene l’abitudine. L’abitudine ad avere un oggetto tra le mani associata a delle situazioni-tipo. Ma se ne andrà anche quella, vedrai. Con pazienza se ne andrà.
    Sono veramente contento per te. Un solo consiglio, mi sento di darti. Non abbassare MAI la guardia. Il 9 novembre scorso sono stati 7 anni, ma ancora oggi la guardia non l’abbasso (vedi Amsterdam, per capirsi). Perché lo so, che sono a rischio. Anche se sono passati 7 anni. E quindi mi comporto di conseguenza. Sono tranquillo e sereno, perché il “clic” che ha fatto la mia testa è difficile da invertire. Ma proprio perché quel clic è stato forte, mi ha fatto capire che è vero quanto si dice nel libro, che ne basta una. E io non voglio. Non più. Continua così, ché la salita è praticamente finita. Ora inizia una lunga pianura dove puoi riprendere fiato e correre quasi al ritmo massimo, e poi in fondo in fondo c’è la discesa. Il traguardo? Mah, francamente non so dove sia, io sto ancora correndo… 😉

  2. Elena ha detto:

    Non fumo ma so da amiche che smettere è davvero difficile! Ma ce la faraiiii!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: