meno 194 – arriva il giorno

scrittura_ferri_mestiereE arriva un giorno come questo, in cui superi le 10.000 visite, e ti sembra tutto così straordinario. Straordinario che una mattina di poco più di sette mesi fa hai deciso di iniziare a scrivere un blog. Straordinario che detto e fatto l’hai aperto sto blog. E che dopo poco hai deciso di scrivere un post al giorno. E che fino ad oggi lo hai fatto davvero. E che qualcuno lo ha letto, lo legge! E che addirittura qualcuno ha scritto cose su quello che tu hai scritto, ha interagito con te! E straordinario è il mondo di persone che hai incontrato, e con cui hai parlato e scambiato idee, e cazzeggiato, e forse anche flirtato. E straordinario è che ad oggi ci sono stati più di diecimila click sulle tue pagine. Chi è stato? E perché? E cosa ha letto? Come ci è capitato?

Quando ho aperto il blog neanche immaginavo che avrei avuto delle statistiche. E men che meno immaginavo di come mi sarei divertita a leggerle queste statistiche ( so benissimo che alcuni di voi ci crepano appresso alle statistiche del vostro blog quindi non ghignate!) Ma la questione che mi appassiona da sempre,  più di ogni altra,  è quella relativa ai termini di ricerca che portano navigatori incauti a queste sciagurate pagine. E ancora una volta faccio una piccola e rapida carrellata sui più significativi (sempre escludendo per noia quelli di chiaro riferimento sessuale):

meglio un uomo stronzo o un uomo merda

piazza di minerva rosso antico

macchina pulita

alieni veri

scrivi una fiaba con i propri desideri

ho voglia di poltrire per un pò

quando un uomo e stronzo verso nuna donna

violenza sulle donne xke proporzioni

il bambino più incazzato del web

come mai mi alzo con il mal di schiena

gli animali nel libro di guareschi il destino chiamato clotilde

natale in casa cupiello divino

due persone si amano ma costrette a non stare insieme

nichiren oroscopo     (questa è grandiosa ! e chi è buddista mi capisce)

comunque le parolacce non leo detto.. e non

se un uomo si comporta male

quando una donna dice stronzo ad un uomo

tanti temi di una giornata perfetta

mangio o bevo e mi viene mal di schiena

perché le donne si mettono in storie comlicate

La questione più dibattuta, oltre il sesso ovviamente, mi pare quella legata al sentimento. Ma non tanto all’ amore, bensì alla difficoltà di avere o dare o capire “amore”. E molto spesso al difficile rapporto tra i sessi nelle questioni d’amore. Uno spaccato di vita quindi.

Prima di aprire questo blog non avevo proprio idea che tante persone amassero così tanto scrivere. E che ci fossero così tante persone che scrivono così bene. Ognuno a modo suo, senza pretese letterarie. Ma dal cuore. E con intensità. E questo arriva a chi legge ed è veramente fantastico.

Quindi grazie a tutti voi!

E andiamo avanti.

Annunci
33 commenti
  1. eli, ti dico una cosa in tutta sincerità. La parola che hai usato maggiormente, declinata in tutte le forme possibili, è: straordinario. E hai ragione. Ma.
    Perché il bello della cultura del dubbio è che c’è sempre un ma.
    E il ma, questa volta, riguarda te.
    Ma sei tu.
    Sei tu quella veramente straordinaria. Io lo so. Ne sono certo. E non ho bisogno di convincermi.
    Tu lo sai?

    • elinepal ha detto:

      Eccomenò. Tutte le mattine mi alzo, vado davanti allo specchio, mi guardo, allargo le braccia ed esclamo: ma quanto sei straordinaria tu?

    • Dai, hai capito cosa intendo, non fare la cinica, ché ti riesce male! 🙂

    • elinepal ha detto:

      Macchè cinica. Con te sulla cultura del dubbio. Ti ringrazio dell’idea che hai di me. Ma sul fatto che io sappia … maddai! Assolutamente no!

    • Ecco. Un po’ di sana autoconsapevolezza, era questo il non detto, e la domanda era retorica. A eli, si nun le sai le cose salle!

    • Mancava un 🙂

    • elinepal ha detto:

      Ecco, mi hai talmente mortificato e confuso che ho clikkato tre volte su modifica invece che su rispondi. Contento??? 😦

    • Mi spiace perché non era questa l’intenzione… quello che volevo dirti (perché l’ho vissuto sulla mia pelle troppe volte) è che spesso noi siamo gli ultimi a vedere delle qualità che gli altri ci attribuiscono, e che invece la consapevolezza ci fa sentire meglio. Per lo meno questa è la mia esperienza personale. Ah, e sto scrivendo un post dove ti sto citando…

    • elinepal ha detto:

      dai!! giocavo…. come mi stai citando!

    • Curiosity killed the cat… just wait and see!

    • elinepal ha detto:

      si ma sbrigati!

    • elinepal ha detto:

      the cat is dying

    • ahahahah ci siamo quasi

  2. E’ vero, è tutto straordinariamente fantastico e soprattutto: REALE, senza alcuna finzione.

    • elinepal ha detto:

      Ecco, ora non fare così…..

    • luporenna ha detto:

      Il fatto è che, nonostante l’apparenza, sotto questo strato di peli e cotenna, batte un cuore…

    • elinepal ha detto:

      ma spiegati, mi stai accusando di falsità? Pensi che sia falso quello che ho scritto? O quello che scrivono le persone sui blog? O tutte le ipotesi precedenti?

    • luporenna ha detto:

      OH! MIODDIO! NOOOOOO!!! Qui c’è un malinteso. Io intendo esaltare proprio l’aspetto dell’autenticità dei sentimenti, senza alcun fine se non quello di una pura condivisione d’essenze. Ciò che intendi tu con quel “senza pretese lettararie”.

    • elinepal ha detto:

      Ma, ma, ma io avevo capito che il tuo REALE era ironico, come a dire sese credi ancora a quello che scrivono sui blog….invece no. Scusa, peloso sentimentale amico.

  3. Fox Mooln ha detto:

    dalle chiavi di ricerca esce fuori di tutto! Ogni tanto mi ci diverto pure io! 🙂 Auguri per il traguardo!

    • elinepal ha detto:

      Grazie, non mi sento di aver raggiunto alcun traguardo. Era solo una esternazione del mio stupore su questo mondo che conosco ancora da relativamente poco tempo. Grazie di essere passato!

  4. Elena ha detto:

    Tutto reale e tanti super complimenti!

    • elinepal ha detto:

      oddio! non ero alla ricerca di complimenti, lo giuro!!! Grazie elena!

  5. frz40 ha detto:

    E vedrai che presto le visite diventeranno centomila, poi cinquecentomila e un milione: auguri, ma soprattutto divertiti.

    • elinepal ha detto:

      Ecco specialmente quello, divertimento. Mica mi stai dicendo che hai avuto un milione di visite!!

  6. ellaneivicolipersa ha detto:

    io vado sempre ad inserire nel blog del banale parole di ricerca assurde e poi nego, lo faccio apposta, da quando abbiano notato le parole di ricerca. Adesso sei avvisata!

    • ellaneivicolipersa ha detto:

      ps: *nego di essere io

    • elinepal ha detto:

      ma mica ho capito… nel blog del banale?

    • ellaneivicolipersa ha detto:

      sì, e forse chissà, ora anche nel tuo (uauauauauauauh voce spettrale)

    • elinepal ha detto:

      azz… ora sto in campana.. arghhh

  7. Ma cosa sono i numeri! Contano le persone e tu sei una 🙂

    • elinepal ha detto:

      bella che sei, grazie sempre per i tuoi commenti. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: