meno 202 – nomination

Oggi grazie a @masticone ho avuto una nomination.

Mia sorella sostiene che io abbia delle chiare tendenze autistiche. Questo è forse in parte vero. Nel senso che in vari momenti della vita ho tirato su la scaletta e mi sono attrespolata sulla mia piccola piattaforma ad ascoltare longplay, o leggere libri, o leccarmi ferite, o allattare figli. O un po’ di tutto questo insieme. Per uscire da questi stadi di isolamento, che peraltro mantengo sempre un poco cari dentro di me, ho sperimentato vari metodi. Uno di questi è stato fare teatro, nel senso di recitare. Grande balsamo dell’anima, durato il giusto e lasciato per continuare a fare teatro ma da un’altra posizione. Poi la pratica buddista, l’unico  veicolo per la serenità, che continua ad essere il vero sostegno della mia vita. Poi nell’ultima fase di grande tentazione autistica, non volendo lasciare sul terreno ulteriori brandelli di cuore, fegato, occhi, cervello, ho iniziato a scrivere questo blog.

Tutto sto’ preambolo per dire che ho avuto un input ben preciso nell’iniziare a scrivere, e non era certo quello di a) pensare di saper scrivere b) che fosse utile o necessario un altro blog c) che sarei stata delusa se nessuno avesse avuto interesse a leggere ciò che scrivevo. Quindi mi ritengo estremamente gratificata dalla gentile menzione di @masticone, e, avendo un’altissima opinione sulla sua capacità di scrittore e della sua intelligenza, doppiamente lusingata.

La cosa che però non capisco è il senso del marchio di qualità: Blog Affidabile. Ho capito che è un marchio di qualità nato per blog tematici, dove cioè si pubblicano articoli su un certo tema, tipo… non so … coltivare un orto in terrazza…, e a quel punto viene premiata la credibilità e la serietà con cui quel tema lì viene affrontato. Ma nel caso di Blog non tematici, random, o alla cazzo per dirla in parole povere, come il mio. Dove scrivo di qualunque cosa mi passi per la testa o per l’utero. Dove non mi interessa un fico di fare audience o cultura. Dove l’unico mio pensiero è di riuscire ad esprimere ciò che mi ruzzica nell’anima, a buttare fuori tutta la maledetta creatività in cattività, ad espellere sotto forma di lettere organizzate in parole emozioni che altrimenti si ingroppano in gola. In un blog del genere cosa c’entra il marchio di Affidabilità?

Eppoi non è giusto secondo me che venga affibbiato solo dietro una unica segnalazione. Dovrebbero essere dieci, venti nomination almeno ad indicare che un certo blog è seguito e funziona e attira ed è affidabile (?). Domanda inutile. non ha avuto risposta Masticone, figuriamoci  io.

Detto ciò, sempre per seguire le orme del maestro, non posso esimermi dal dare le mie cinque nomination. E quindi, purtroppo, le darò. E per purtroppo intendo dire che mi sembra un po’ una catena di s.antonio. Ma me la sono beccata io e ve la beccate pure voi.

Quindi la prima nomination va per forza al blogger che mi ha sostenuto per mesi, con il suo commento che era l’unico commento che ricevevo, e mi ha dato l’input per continuare a credere che a qualcuno importasse di me: aquilanonvedente.wordpress.com

La seconda mi parte dalla pancia. E’ una giovane blogger. Mi riconosco in un suo dolore, in certi momenti di disperazione. Riconosco il senso di ansia e angoscia che assale la mattina appena sveglie, e non smette mai, neanche quando apparentemente ridiamo. La riconosco e però lei sa come descriverlo, e bene. Sa come raccontarlo mentre io l’ho raccontato  a me stessa, per anni, inutilmente. Lei è: piopiocipciripxxxyyyzzz.wordpress.com

Il terzo blog che devo citare è proprio per affetto, perché sotto la scorza Hitech dell’Ing. batte un cuore bellissimo:wishakamax.wordpress.com. Anche perché è il coach più bravo che possiate incontrare. Che si tratti di questioni tecniche o di tecniche per  questioni varie (tipo smettere di fumare – piessse wish sto al quarto giorno senza nicotina e senza dopparmi, vediamo se duro).

Un gustoso blog che ho scoperto quasi per caso e che mi ha preso troppo, perché lo trovo geniale e simpatico, e veramente bravo è: leortola.wordpress.com, che oltre ad essere un blogger è specialmente un disegnatore di comics.

Eppoi, ultimo ma non ultimo, un lupo solitario, poetico e intelligente, mai banale e sempre curioso: luporenna in latana.wordpress.com.

Detto ciò credo di aver adempiuto al mio compito, di aver passato il testimone.

Dimenticavo. Tutte le istruzioni su come gestire questa nomination le trovate su http://www.gliaffidabili.it/a/altro/il-premio-il-blog-affidabile

Annunci
12 commenti
  1. Ma nun te potevi pijà er premio e statte zitta? 😆 😆 😆 😆 😆 😆 😆
    Tutto ‘sto polemicone sul perché, sul percome, sul perquando…
    Allora te lo dico io il senso. Il senso è l’onestà intellettuale. E’ quello il marchio di affidabilità.

    E non posso non ringraziarti per le belle parole. Di cuore. Perché non molti riescono a leggere tra le righe.
    E grazie molte. Di nuovo. Di nuovo di cuore. Davvero.

    • elinepal ha detto:

      Ecco. Lo vedi che sei er mejo, coach?

  2. E forza eh! Se hai domande dubbi problemi bisogno di incoraggiamento, ti serve una spalla su cui piangere, uno da insultare, whatever. Io sono qui. E ce la farai, vedrai. Forza e coraggio.

    • elinepal ha detto:

      denchiu!!!

  3. luporenna ha detto:

    Prima ancora di mettere mano alle pratiche procedurali d’accettazione ……. vabbé….mi avvinghio al tuo corpo giunonico ancora fresco e tosto e senza alcun intento sadomaso dichiarato (eventualmente sottinteso) ti abbraccio con tutto il mio affetto. Grazie dal più profondo della foresta irpina.
    Sei davvero un zia meravigliosa, Bettina
    p.s.: caruccio questo nome: Bettina. Si adatta perfettamente ad una pecora.

    • elinepal ha detto:

      Adesso dimmi che ti ho fatto di male: corpo giunonico, pecora…. Vabbè ti perdono perchè forse nelle profondità della foresta irpina tutto ciò equivale a un complimento…Buona giornata!

    • luporenna ha detto:

      Ti ringrazio per avermi perdonato. Forse, per l’euforia, mi sono fatto prendere un pò la mano. La questione è che questo riconoscimento mi ha lasciato putrefatto.
      (ti prego non risondere: sei una carogna!!)

    • elinepal ha detto:

      ahahaa! sei un mito.

    • luporenna ha detto:

      Ti ringrazio zia Lisetta, ti voglio bene peggio di una sorella.

    • elinepal ha detto:

      minore, devi solo specificare sorella minore e ci sto….

  4. luporenna ha detto:

    Minore o minorata?? In ogni caso non è che cambi molto. Tra me te è il motociclista, possiamo aprire una rubrica di consulenza geriatrica.

    • elinepal ha detto:

      sicuramente con me, a te e il motociclista vi vedo ancora belli sportivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: