meno 229 – bonsai

Cosa c’è di peggio di una giornata ininterrotta di pioggia?

Una giornata ininterrotta  di pioggia con raffiche di vento che strappano via l’ombrello.

E cosa c’è di peggio di una giornata ininterrotta di pioggia  con raffiche di vento che strappano via l’ombrello?

Avere una cagnetta che deve fare i suoi bisogni e che non esce di casa con la pioggia. E specialmente con una pioggia ininterrotta con raffiche di vento che strappano via l’ombrello.

Piove sui giusti e sugli iniqui.
E cosa c’entriamo noi nel mezzo?

Annunci
13 commenti
  1. What a filthy job!
    Could be worse… could be raining…
    (The Young Frankenstein)
    😉

    Povera cicoria… ha paura…

  2. frz40 ha detto:

    Povera Cicoria…, ma mi sa che la vizi un po’ troppo. O no?

    • elinepal ha detto:

      No, non ci siamo. Come povera Cicoria! E’ “povera Eli”. Sono io che vago sotto la pioggia tentando di farle fare cose che a casa non dovrebbe fare!!!!!
      Comunque che la vizio troppo è chiaro. 🙂
      Ma sto tentando anche di educarla. Una faticaccia. Le cagnette abbandonate sono come le donne tradite, piene di ansie.

  3. Come ti capisco! Ho lo stesso problema. Piuttosto che bagnarsi le zampette, preferisce tenersi i bisognini 😦

    • elinepal ha detto:

      E già. 🙂 Che cane hai? la mia è una trovatella ma è bellissima! Tutta nera, metà segugio e metà levriero (sembra).

    • il mio è l’unico maschietto tra 8 cuccioli. E’ un incrocio di non so cosa. Me l’hanno regalato quando aveva appena un mese. E’ nero con qualche spruzzatina bianca qua e là 😉

  4. E cosa c’è di peggio di una giornata ininterrotta di pioggia con raffiche di vento che strappano via l’ombrello?
    Averne DUE di cani.

    Piove sui giusti e sugli iniqui.
    E cosa c’entriamo noi nel mezzo?
    Ah! Però! Questa è poesia, non c’è che dire.

    • elinepal ha detto:

      eh eh il peggio non è mai morto. Si Shultz è stupendo!

  5. cavaliereerrante ha detto:

    Di peggio ?!?
    Cosa c’ è di peggio di una giornata ininterrotta di pioggia con raffiche di vento che strappano via l’ombrello ?!? 😯
    Lo starci dentro ( eheheheh … piove sui giusti e sugli ingiusti …. e “sulle tamerici selvagge” ), senza avere nemmeno un tenerissimo cagnetto ( o cagnetta ) da portare fuori a fare i suoi bisogni ! 😦
    Non si finirà mai, vedendo o rivedendo le vignette di @Schultz ….. di ammirarne il poetico, freschissimo incanto ! 😀

  6. elinepal ha detto:

    oh, non vale! così la butti sul tenero, e io lì perdo la ragione. E’ vero sta cagnetta che mi fa disperare è tenerissima e io l’adoro. E adoro Shultz.

    • elinepal ha detto:

      ne ho due 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: