meno 268 – equinozio d’autunno

Oggi il sole ha segnato il giorno perfetto. Metà luce, metà ombra. La terra armonicamente allineata con il Sole dalle 16,44 alle 16,54. Il sole  sorto esattamente ad est e tramontato esattamente ad ovest.

Non so se questo ha causato ad alcuni disturbi, o capogiri, o memorabili esperienze extrasensoriali.

Io non me ne sono praticamente accorta e se non fossi stata avvertita questa sarebbe passata come una giornata simile alle altre, a parte l’essere nel mio paesino di montagna e aver fatto una bellissima passeggiata per prati e sentieri con il piccoletto e Cicoria. Il primo impegnato a rincorrere grilli, la seconda tutta presa da grufolamenti nei cespugli, credo appresso ad una talpa. Una delizia per gli occhi e per il cuore.

Ma tornando al giorno perfetto (che strana coincidenza con il mio Perfect Day!) è chiaro che sganciati come siamo dai ritmi naturali non ci curiamo più dei meravigliosi meccanismi dell’universo che si ripetono di anno in anno anche se con variazioni quasi impercettibili, e che colorano di azzurro e ocra la nostra piccola pallina rotante nel cielo.

In altre epoche gli umani consideravano invece molto queste date, forse non chiamandole propriamente date ma ci siamo capiti. I passaggi da una stagione all’altra. I momenti di allineamento dei pianeti. La specularità del giorno e della notte. Cosa c’è di più mistico e affascinante?

Ed infatti in coincidenza dell’equinozio d’autunno ci sono state nel tempo molte ricorrenze.

L’equinozio di settembre segna il primo giorno del Mehr o della Bilancia nel calendario Iraniano. È una delle festività iraniane chiamate Jashne Mihragan, o il festival della condivisione dell’amore nello Zoroastrismo. Che bello!

L’equinozio di settembre era il primo giorno dell’anno nel calendario repubblicano francese, che venne usato dal 1793 al 1805. La Prima Repubblica Francese venne proclamata e la monarchia francese abolita il 21 settembre 1792 rendendo il giorno successivo (giorno dell’equinozio) il primo giorno dell’Era Repubblicana in Francia. L’inizio di ogni anno si doveva basare su calcoli astronomici (ovvero seguendo il vero corso del Sole e non la media degli altri calendari).

Il festival del raccolto nel Regno Unito si celebra la domenica della Luna piena più vicina all’equinozio di settembre.

Il festival di mezzo autunno si celebra il 15º giorno dell’8º mese lunare ed è una festa ufficiale in molti paesi dell’est asiatico.

Nella tradizione druidica l’Equinozio d’Autunno viene chiamato Alban Elfed (Autunno, o «Elued», Luce dell’Acqua). Esso rappresenta la seconda festività del raccolto, segnando la fine della mietitura, così come Lughanasad (l’Equinozio di Primavera) ne aveva segnato l’inizio.

Ad Eleusi si celebravano i Grandi Misteri, Proserpina si preparava a discendere negli inferi come stabilito dal patto tra sua madre Demetra e Ade.

E per ultimo, la cosa più vicina alla natura del mio lavoro e delle mie passioni, la Giornata Mondiale della Narrazione –  celebrazione globale dell’arte orale della narrazione – viene celebrata ogni anno durante l’equinozio di primavera nell’emisfero nord, mentre il primo giorno dell’equinozio di autunno nell’emisfero sud.

Buon autunno a tutti!

Annunci
2 commenti
  1. Elena ha detto:

    Non ho mai capito nulla di astronomia!!

    • elinepal ha detto:

      se è per questo neanche io! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: