meno 317 – la spiaggia

Ci sono due famiglie sulla spiaggia libera.

Una italiana. Padre, madre, zia, il pargolo. Tutti abbastanza giovani. Per la media. Diciamo sotto i quaranta.

Hanno ombrello, seggioline, almeno quattro teli stesi, tre o quattro borsoni pieni di giochini, gonfiabili, cibo portato da casa in contenitori, creme, costumi di ricambio. Altri asciugamani. Si sono trascinati dietro un passeggino che sembra un Suv colmo di altre cose. La mamma e la zia sono molto attive. Giocano con il pargolo gli fanno fare il bagnetto. Gli fanno mangiare un gelato che finisce tutto su un bavaglino largo abbastanza da essere un altro telo da mare. Spesso si spostano per parlare al cellulare, che prende e non prende. Il papà legge il giornale. Ogni tanto si alza per giocare col pupo.

Alla fine della giornata mamma e zia ristipano  tutto nei borsoni e come formichine ammonticchiano tutti i  borsoni sul passeggino Suv e, non senza fatica, se lo trascinano dietro verso la fine della spiaggia dove inizia la strada – e dove finalmente le ruote hanno un senso – portandosi appresso il ragazzino.

Il papà le segue. Forse lui ha chiuso e riposto l’ombrellone.

L’altra famiglia è straniera. Credo tedesca. Li ho notati poco perché si agitano poco. Anche loro sui trentacinque hanno due bambini. Uno sui tre anni, l’altro piccolissimo. Non hanno un ombrellone e hanno steso solo un enorme pareo di cotone, grande quanto un lenzuolo. Hanno una grande borsa dove tengono tutto. Niente passeggino, qualche gioco. Niente gonfiabili. Mi accorgo di loro quando vedo il papà in ginocchio sul lenzuolone mettere il pannolino all’infante più piccolo.

A fine giornata insieme risistemano tutto nel borsone e il papà prende i due figli in braccio e il borsone sulla spalla e cammina verso la strada. La mamma lo segue piegando il pareo.

fine

Annunci
1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: