meno 324 – analfabeti affettivi …. segue

Andiamo avanti con l’ABC che ogni donna dovrebbe avere presente quando incautamente si accompagna ad un AA (Analfabeta Affettivo).

Sfogliando un piccolo manuale scritto da Concetta Trinidad.

“N – NUDO

Ammettetelo: quando il vostro AA è nudo ogni forma di raziocinio smette di esistere in voi. Così con i suoi occhi, anche se siete ancora col cappotto, lui vi fa nude immaginando il vostro desiderio. Piacente vi balza addosso con quei modi esatti della passione. Abbacinate dai suoi baci, dalle sue braccia, dal suo bacino siete impossibilitate a pensare. Eppure gli avete appena fatto una domanda esatta.: “Ma noi stiamo insieme?” e lui vi ha ignorate completamente, a meno che, ovvio, non consideriate il contorcervi alacremente uno “stare insieme”.

P – PARTICOLARE

No, care externe ottimiste, l’AA non è un uomo molto particolare, non ha nulla di misterioso, di originale o di imprevedibile. Non ha un’intelligenza particolare, non ha una sensibilità particolare, non ha una concezione di coppia particolare, non ha uno stile di vita particolare. L’AA, quello vero, quello che continua a stupirvi con le sue attenzioni a corrente alternata, è solo particolarmente incapace di costruire legami significativi, è particolarmente abile nel prendersi gioco della vostra voglia di Amore, è particolarmente portato nella difficile arte di far cadere ogni vostra difesa ed è particolarmente dotato di una retorica raffinata per cui voi avrete generalmente torto e lui generalmente ragione. L’AA non è un uomo particolare, spesso ha molto poco di uomo e niente di particolare.

V – VITA DIFFICILE

Pensare che gli scriteriati comportamenti del vostro AA siano da attribuire a una vita difficile è generoso. Madre distratta? Padre violento? sorella ingrata? Nonna assente? Zia intrattabile? Cugino geloso? Cognato egoista? Chi tra questi avrà cambiato la sua indole di individuo affettuoso e rassicurante? La vostra generosità non dovrebbe farvi dimenticare che ormai il vostro AA ha trenta, quaranta, cinquanta, sessant’anni e quindi dovrebbe assumersi qualche responsabilità. E che se anche lui ha avuto una vita difficile, ora, per colpa sua, è la vostra che è diventata una vita impossibile.”

Conclusioni.

Non esiste che una soluzione: scappare a gambe levate.

Togliersi dalla testa che si può dire o fare qualcosa per farlo cambiare. la sindrome della crocerossina o del “io ti salverò” vi porterebbe alla follia.

Dimenticare che gli amplessi con il vostro AA sono stati forse i migliori degli ultimi anni e battersela.

Lasciare il campo senza discussioni, eviterete di incartarvi in elucubrazioni interminabili dove, come detto, lui avrà sempre ragione e voi sempre torto.

Resa incondizionata senza onore delle armi e avrete salva la vita.

E siccome l’AA non lascia mai nessuna ed odia essere mollato preparatevi alle rappresaglie più ostinate. Ingoiate sensi di colpa, che sicuramente vi procurerà, ingiurie, sotto varie forme – da quelle verbali a quelle epistolari. Resistete il tempo necessario a smarcarvi dai pochi momenti belli che nella vostra memoria torneranno a loop, e andate avanti cercando di non farvi riagganciare da un altro individuo della medesima specie.

Esistono anche uomini meravigliosi.

Annunci
2 commenti
  1. Ahahah!!!
    Bello.
    I tipici consigli che le donne non seguono MAI.
    Perché alle donne, in fondo, piace “soffrire per amore”.
    E l’uomo meraviglioso piace leggerlo soltanto come protagonista dei romanzi rosa…
    Capisciammè… 😕

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: