meno 336 – cibo buono

Mentre sto collegata su FB per beccare la ventenne in collegamento da Edimburgo riassaporo la cena.

Intorno alla casa della comunità, che si spopola sempre più, ci sono tanti orti e coltivazioni e altrettanti punti di vendita diretta di altrettanti coltivatori (contadini oramai non è più politically correct).

Mangiare quello che solo poche ore prima era ancora attaccato ala pianta è incredibile. Come tuffarsi nei sapori prustiani dell’infanzia. Albicocche che sanno incredibilmente di albicocche; pomodori che il piccoletto quando mangia il sugo chiede se ci ho messo lo zucchero; susine, zucchine, addirittura il basilico ha un altro sapore.

Questi signori poi sperimentano. Qui, da qualche anno, coltivano una specie di pomodoro piccolino, rotondo, simile per forma al pachino, ma totalmente verde. Di un verde scuro, quasi nero. E’ molto buono già mangiato così, a morsi.

Ho poi scoperto che una specie di pesche che credevo un ibrido attuale, è  invece di origine siciliana addirittura risalente al cinquecento. Qui la chiamano saturnina (dalla forma che ricorda quella del pianeta) ma è anche detta tabacchiera (assomigliando appunto anche ad una sacchetta per il tabacco). E’ nata in Italia sulle pendici dell’Etna ed è ora coltivata in poche zone. Una roba rara, saporita dolce e delicata, che va mangiata quasi appena colta, perché altrimenti si rovina.

Questi sono i veri lussi della vita.

Annunci
2 commenti
  1. Io quest’anno ho piantato i pomodori sul balcone (in un vaso, intendo), tre-quattro piantine, e proprio oggi ho visto che tra i dieci pomodori appesi ce n’è uno rosso rosso. Non è ancora completamente maturo, ma tra uno-due giorni sarà pronto da cogliere.
    Posso invitarti a un sugo “tet-a-tet”? 😳
    (tu dovresti soltanto portare la pasta, il vino e magari anche il secondo…) :mrgreen:

    • elinepal ha detto:

      cioè UN pomodoro tu, e tutto il resto io? uhm ci devo pensare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: