meno 350 – lotta di classe

Aeroporto di Fiumicino. Una Ferrari staziona dove non dovrebbe in un posto riservato alle auto a noleggio con conducente a bordo (poco prima c’ero passata davanti anche io con la mia yaris ed ero stata tentata, ma subito rimossa l’idea fraudolenta mi ero diretta al parcheggio a pagamento a 4,50€ l’ora).

Sono stati chiamati i vigili ed un carroattrezzi dell’aeroporto di Fiumicino ha agganciato la Ferrari sollevandola dal posto abusivo. C’è un graffio sulla fiancata, nera, ed il conducente del carroattrezzi concorda con i vigili che non l’ha fatto lui (anche fosse non lo ammetterebbero mai).

Tutto intorno una piccola folla. Altri dipendenti dell’Aeroporto, altri carrattrezzisti, altri vigili. In molti fotografano la scena ed un uomo con la tuta della manutenzione dell’Aeroporto guardando i vigili mormora: “Bella soddisfazione, eh!”

Eggià! Ecco l’arroganza della casta dei ricchi punita. Un Ferrarista, registrato probabilmente come proprietario sulla pagina MyFerrari del sito ufficiale di Maranello, trattato come un qualsiasi proprietario di Yaris, o Fiat Uno, o Micra.

Le foto fatte alla Ferrari rimossa saranno già su Facebook con i commenti entusiastici e sprezzanti dei protagonisti di questo momento dell’orgoglio proletario.

La lotta di classe segue il suo corso. Non più per censo o schiatta dinastica, ma per caste di appartenenza. Pochi ricchi (ostentanti) e tanti poveri (e c’è poco da ostentare, direi).

E piccoli momenti di soddisfazione al pensiero delle bestemmie del o della proprietaria e dell’incredulità di non poter neppure essere padroni di mollare il ferrarino dove capita, senza essere cioccati come un qualunque mortale. (E se fosse stata quella di Balotelli partito di corsa per gli europei?)

Annunci
6 commenti
  1. Bello il ritorno della lotta di classe! :mrgreen:
    Nessuno ha pensato di intonare questa?

  2. elinepal ha detto:

    Che meraviglia! da brivido.
    No erano troppo impegnati a fare foto. Con il cellulare siamo ormai tutti fotoreporter.

    • Da brivido?
      Ma niente niente fosti un po’ comunista? 😯

    • elinepal ha detto:

      e tu mica sarai un padano leghista!?

  3. Leghista io???? 👿
    No no, io sono fedele alla linea: da quando se n’è andato “Baffone” mi sento orfano…

    • elinepal ha detto:

      Esagerato … vabbè allora comunque possiamo continuare a parlare 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: