meno 353 – a proposito di disneyland

E’ così tutti gli anni mi incazzo.

Roma viene trasformata in una giostra a cielo aperto in nome di una estate romana di nicoliniana memoria.

Per essere estate è estate. E per essere Roma è Roma. Ma cosa è tutta questa immondizia di stand che ogni anno si allungano sempre di più sulle rive del Tevere? Ovviamente una gran quantità di birrerie, pizzerie, kebabberie, charruscherie, e ogni ria ,che il diavolo se li porti,  di generi commestibili esistenti in terra. E poi venditori di ogni tipo di ciarpame. Stand con giochi vari, dal tirassegno al martelli per misurare la forza. Insomma un orrore.

Si salva l’isola del cinema. Solo perché la programmazione è seria ed un’arena d’estate al centro di Roma ci vuole. Ma anche sull’isola altre baracche.  Quest’anno un po’ meno, mi sembra.

Forse si è avuto riguardo ai residenti dell’isola. Per chi non fosse romano, sull’isola tiberina esistono solo pochi negozi: il famoso ristorante della Sora Lella (defunta sorella di Aldo Fabrizi), un bar, una farmacia. Poi c’è l’Ospedale Fatebenefratelli e l’Ospedale Israelitico. Amen. Ah Una Chiesa, dove si celebrano anche dei matrimoni  e una cappella per i funerali. I residenti dell’Isola sono quindi per lo più malati, gente che sta soffrendo o forse morendo. soffre.  E che comunque non sta bene. Anche bimbi appena nati con le loro mamme (il piccoletto è nato proprio qui). Ma insomma sto carnevale sotto le finestre non faceva piacere a nessuno. Io ho vissuto su quest’isola uno dei momenti più belli della mia vita, ma anche alcuni di quelli più tragici assistendo agli ultimi istanti di vita di persone che amavo. E francamente trovo tutto ciò anche irrispettoso. Un po’ di senso dei luoghi, perdinci!

Anni fa, ricordo, il clou dell’estate si raggiungeva con la Festa de’ Noantri, a Trastevere. Era sempre una gran baraonda, ma durava pochi giorni e tutta concentrata tra viale Trastevere e Piazza Belli. Io ci andavo a comprare specialmente le pannocchie arrosto, ed era tradizione prima di partire per il viaggio dell’estate. Altri tempi, altre vacanze ed altre feste.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: