365 giorni

Domenica all’alba “abbraccio” stretto tra Venere, Giove e Luna

Con la pazienza e la determinazione si riesce ad ottenere ciò che si desidera. Questo l’ho sempre pensato e l’ho applicato pervicacemente alle questioni che più mi stavano a cuore.

La vita mi ha dato ragione.

Certo tenacia e determinazione mi hanno anche portato a delle cantonate clamorose, ma è parte del gioco. E comunque le cantonate non sono una mia esclusiva, intorno a me ne vedo di angoli acuti invalicabili…..

Come dicevo prima o poi gli obiettivi li ho sempre raggiunti. A volte piano piano, senza quasi rendermi conto, con il passaggio da uno stato a quello successivo così graduale che solo voltandomi indietro sono riuscita a percepire il cambiamento.

Altre volte in modo del tutto inaspettato, improvviso, clamoroso. Ma anche in questo caso, anche quando sembra che tutto accada all’improvviso, c’è sempre un passaggio che non ho registrato, un movimento interno, una decisione maturata, insomma un qualcosa che in modo quasi inconsapevole ho alimentato e che assume il suo effetto manifesto solo alla fine.

Sono questi percorsi che ora mi interessano. Come un Pollicino vorrei lasciare traccia giorno per giorno di un pensiero, uno stato d’animo, una speranza o una delusione, per riuscire nell’arco di un anno -365 giorni- voltandomi indietro, a risalire a questo momento riuscendo a scorgere tutto il cammino percorso.

Quando ho iniziato questo Blog l’ho fatto per divertimento, sfogo, piccola sfida. Per tutta la vita ho scritto interi monologhi nella testa. A volte nell’arco di alcuni giorni riuscivo persino a togliere o aggiungere un periodo, variare la punteggiatura. Partire magari con un attacco diverso. Certo è assai più complicato mettere poi tutto su una pagina. Ma evviva le complicazioni! Se queste portano un cambiamento.

Ora voglio una sfida maggiore: una pagina al giorno, magari anche solo un  pensiero. Ma con costanza. Una sfida alla mia resistenza alle regole. Che poi è resistenza vana che di regole me ne do pure troppe.

Nessuna presunzione o paura di fallire. Ansia del vuoto quando non saprò cosa scrivere. Terrore di come scriverò quello che penso (ad esempio usare pervicacemente). Ma in fondo la sfida vera, quella che penso mi cambierà la vita, non è se e come e cosa e quanto scriverò, ma cosa spero accada alla fine delle 365 pagine.

Annunci
5 commenti
  1. Bella questa idea di un pensiero al giorno per 365 giorni…
    Aspettando (o lottando per?) quello che ci si attende al 366° giorno.
    Potrei farlo anch’io.
    Per esempio, il pensiero di oggi sarebbe quello di avere preso con la gomma anteriore sinistra un chiodo che di più grandi non ne avevo mai visti e di avere dovuto ricorrere alle “cure” del gommista… 👿
    Chissà domani…

    • elinepal ha detto:

      Secondo te dovrei rendere pubblico il mio desiderio (o obiettivo se vogliamo essere meno romantici e più professionali)? La sfida sarebbe maggiore, ma per ora preferisco di no, lo tengo per me.Ma dove le trovi le faccine inimitabili che pubblichi?

    • elinepal ha detto:

      Grazie! 😆

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Cronache di un pigiama rosa

Home - Books - Food - Lifestyle

sottoscrivo

IL BLOG DELLA SCRITTURA DI GIANFRANCO ISERNIA

Sincronicità

Le coincidenze non esistono

Un Mate Amargo

Nessun uomo è un'isola

Diario di Petra

"La bellezza salverà il mondo" (Dostoevskij)

SWING CIRCUS ROMA

#SWINGMENTALATTITUDE

p e r f a r e u n g i o c o

comunità, spazio di incontro, condivisione e, naturalmente, gioco!

Luca Caputo

Just another WordPress.com site

iltiramisu.wordpress.com/

APPUNTI, FATTI, MISFATTI, RISORSE E METODI LEGALI PER TIRARSI SU.

Stoner: il blog letterario della Fazi Editore

Un blog letterario ideato dalla Fazi Editore per tutti gli amanti della letteratura

Marco Milone

Sito dello scrittore Marco Milone

Sunflower on the Road

"Se non si riesce, dico io, a rendere quel che si scrive al meglio delle nostre possibilità, allora che si scrive a fare? Alla fin fine, la soddisfazione di aver fatto del nostro meglio e la prova del nostro sforzo sono le uniche cose che ci possiamo portare appresso nella tomba." Raymond Carver

Tiziana' s Masserizie

La ricerca dei particolari e' l'obiettivo costante

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: